Archivi tag: articoli

Vax con Dio

Vado dal mio medico, prima di vaccinarmi:
- Dottore, siccome sono un tipo allergico, lei che vaccino mi consiglia di fare? -
Il dottore mi guarda, si mette a ridere e mi dice:
-Ahahaha!...Mica puoi scegliertelo, il vaccino?...Tu, siccome sei under cinquanta, ti faranno sicuramente il Merdavax!- 
-Ma io non lo voglio il Merdavax!..Dopo quello che si sente dire in giro, con le mie allergie, ci resto secco di sicuro!..Ho sentito che una tipa di trent'anni è morta per shock anafilattico, dopo che ha ricevuto il vaccino! 
- Ahahaha!...Vai tranquillo e comunque di una cosa , tutti dobbiamo morire, prima o poi!...Ahahah! Che faccio, allora, ti prenoto?-
-Dottore, le farò sapere...ci devo pensare ancora un po'!- Dopo questa rassicurante conversazione, col mio medico, sempre più incerto sul cosa fare, me ne torno a casa e apro google. Cerco : "le persone allergiche si devono vaccinare?" Mi esce una sfilza di articoli ma uno mi balza agli occhi: "Farsi venire uno shock anafilattico, prima di farsi il vaccino"...Guardo la fonte dell'articolo: "Cazzaro Nero" - Bene! Mi sembra un fonte attendibile!- Leggo l'articolo che , praticamente, dice di trovare un modo per farsi venire uno shock anafilattico, prima del vaccino perchè, dice sempre l'articolo, una volta che ti è venuto, poi, non ti verrà più. L'articolo spiega anche i vari modi per farsi venire uno shock e fra i tanti, c'è quello più comune, di farsi pungere da un nido di vespe...Bisogna soltanto munirsi di una bibbia se sei cattolico o di una bentelan se sei ebreo. Io, non essendo nè ebreo nè cattolico, mi porto entrambe. Siccome fa ancora freddo dalle nostre parti, parto per l'Asia che lì sono fornitissimi di calabroni killer o di vespe giganti o di mosche tsè tsè che hanno quattro tsè...Vagando per una delle tante foreste asiatiche, mi imbatto, finalmente, in quello che sembra essere proprio un gran bel nido di vespe. Devo dire che è proprio impressionante, questo nido: ha una forma particolare che mi ricorda un po' il bosco verticale, a Milano ma con inquilini meno stronzi, senza la puzza sotto il naso e un chihuahua nella borsetta..Con la bibbia nella tasca posteriore, la bentelan nella mano sinistra, inizio a stuzzicare il nido. Aspetto qualche secondo ma non succede niente. Riprovo. Niente...Nessuna vespa, nessun calabrone, nessuna mosca che si affacci...mah?! Vado su google.. Cerco: come stizzire un nido di vespe...mi esce un altro articolo del Cazzaro Nero e allora mi precipito a leggerlo. L'articolo recita così: "Vuoi stizzire un nido di vespe, di calabroni o di mosche tsè tsè, con quattro tsè? Basta urlare loro: "La vostra regina, se la scopano anche le api europee!" e in meno di dieci secondi, verrete assaliti dalle vespe più assetate di sangue, mai incontrate." Bene! Procedo, allora. Recito quella frase, con enfasi e convinzione ed ecco che dopo circa quindici secondi, spunta fuori un calabrone mezzo addormentato che mi guarda e mi dice: - Che voi?-
Lo guardo, sbalordito...- Come che voglio? Mi sono fatto millemila chilometri. Ho speso tutti i miei risparmi per il biglietto aereo...Sto girando da ore, in una foresta di merda e tu mi chiedi che voglio? Mi dovete pungere che ho bisogno di uno shock anafilattico, pre vaccino! Ecco cosa cazzo voglio!!!-Il calabrone mi guarda e socchiude gli occhi e mi dice, tutto stizzito ma non abbastanza stizzito da pungermi, però: - Te sei il quinto in una settimana che viene qui, a rompere i coglioni che vuole farsi pungere...ma che cazzo c'avete, voi essere umani? Tutta 'sta voglia di morì, all'improvviso! ...-- Non voglio morire! Appunto sono venuto qui, per farmi pungere! -
- ?? -
- Ti spiego...- e così mi metto a spiegargli il motivo per cui voglio farmi pungere...i vaccini...ecc...
- Ahhahahah!!!!...Te sei fuori, come un balcone del bosco verticale, dove abitano gli stronzi con la puzza sotto al naso e il cane di merda nella borsetta!!!...Ahahaha!- Mi ride in faccia e mi dice che anche le altre persone, sono venute per lo stesso motivo e che i calabroni sono stanchi, adesso e se voglio farmi pungere, devo ripassare l'indomani. Gli spiego, che non posso perchè ho l'aereo per tornarmene a casa e che se mi fa questo favore, di pungermi adesso, gli mando , tramite corriere cinquecento api europee, belle fresche, ancora con la goccia di latte che scorre, se le premi...Convinco il calabrone che chiama gli altri calabroni che tutti mezzo rincoglioniti, mi guardano stizziti e uno alla volta, iniziano a pungermi...in verità, qualcuno ha finto di pungermi e almeno un paio m'hanno sputato ma vabbè...ottengo quello che voglio: dapprima la gola inizia a stringersi e la lingua ad allapparsi; mi gira la testa e ho la nausea...mi casca la pastiglietta di bentelan che è piccolissima e nella foresta è come se ti cascasse una goccia d'acqua minerale in un oceano, quindi faccio affidamento soltanto alla bibbia e inizio a pregare:"Santa Maria Vergine, misericordiosa, madre di tutti noi peccatori, ti prego, non farmi morire, qui, in Asia...Gesù, onnipotente, fatto uomo con i capelli belli balsamati, salvami da questo shock...!"...Dopo circa mezz'ora di preghiera, quando, ormai, respirare mi era praticamente impossibile, inizia a passare un filo d'ossigeno nei polmoni...un quarto d'ora dopo, respiro quasi regolarmente...Mi alzo in piedi, saluto cordialmente i calabroni e me ne torno a casa.Tre giorni dopo, vado dal medico e mi faccio prenotare per il vaccino. Una settimana dopo, mi chiamano e lo faccio..Adesso sono qui, a raccontarvelo e sono passati, ormai, otto giorni, quindi, almeno a breve termine, credo che non dovrei subire grossi danni...Ah, dimenticavo di dirvi che insieme a me, a fare il vaccino, c'era anche Andrea Scanzi che si era presentato in pantalone di pelle aderente che si vedeva il pacco e una camicia semiaperta, accompagnato da due puttane del Minnesota e un servo di colore indefinito che spargeva petali di rose , lì dove avrebbe camminato...così, per la cronaca!
...Buon vaccino e casomai non vi rivedessi : Buon pomeriggio! Buonasera e buonanotte!