2022

Con questa mia, voglio sbattervi in faccia la evidenza!…I proclami di fine anno: “…che sia un anno migliore!…che ci sia gioia, speranza e felicità!”…insomma, quelle frasi fatte, di circostanza e quegli auguri stantii, portano di una sfiga maledetta e sarebbe ora di accantonarli e passare a qualcosa di nuovo. Basta con gli auguri e via di bestemmie e di maledizioni…Ogni qualvolta si è sperati, tutti insieme, in un nuovo giro intorno alla stella madre, migliore del precedente, sistematicamente la situazione è andata in vacca con il passare dei primi giorni di gennaio. Quindi, in sostanza, vi dico: -maledicete chi dovete maledire! – tacete verso chi tenete! Viva la chitarra acustica!